Risultati per dio

Add to feed Crea il tuo feed personale

Ultimo

#Maradona evidentemente non era “dio” e probabilmente nemmeno un “genio”. Però un artista lo era davvero - di Giovanni Maddalena

#1dicembre La sete di Dio. L'ultimo numero di #DonneChiesaMondo  invita a riflettere sulla devozione come espressione di un popolo in cammino che ha sete di Dio e sul ruolo che le donne hanno avuto nell’incoraggiarla. #Editoriale  di F. Bugliani Knox:

Crotone, il sopralluogo di Gino Strada alla struttura ospedaliera San Giovanni di Dio

Di Dio (Confcommercio): "La riapertura una boccata d'ossigeno per il commercio. Adesso la gente sia responsabile"

#30novembre #concistoro "Da fuori strada, andare sulla strada di Dio" L’atteggiamento di conversione raccomandato da #PapaFrancescoai  13 nuovi cardinali

Corrado Ferlaino acquistò Maradona dal Barcellona e lo presentò al San Paolo il 5 luglio del 1984, davanti a ottantamila tifosi. Diego? "Era il dio del calcio e dio di Napoli" - di Michele De Feudis

Pregare e amare, ecco la vigilanza. Quando la Chiesa adora Dio e serve il prossimo, non vive nella notte. Anche se stanca e provata, cammina verso il Signore. Invochiamolo: Vieni, Signore Gesù, abbiamo bisogno di te.

L’ #Avvento  è un incessante richiamo alla speranza: ci ricorda che Dio è presente nella storia per condurla al suo fine ultimo e alla sua pienezza, che è il Signore Gesù Cristo.

A Rosario, in Argentina, 22 anni fa, il giorno della partita contro l’Inghilterra, è sorta la Iglesia de Maradona: ora dice di contare 200mila adepti. «La nostra religione è sempre stata il calcio. E come ogni altra religione dovevamo avere un nostro dio»

Non viviamo senza meta e senza destinazione. Siamo attesi, siamo preziosi. Dio ha preparato per noi il posto più degno e bello: il Paradiso.

Caricamento
Loading

Più rilevanti

L’ #amicizia  è un regalo della vita e un dono di Dio. Gli amici fedeli che sono al nostro fianco nei momenti difficili sono un riflesso dell’affetto del Signore, della sua consolazione e della sua presenza amorevole.

Ho deciso di esporre questo giubbotto salvagente, “crocifisso”, per ricordare a tutti l’impegno inderogabile di salvare ogni vita umana, perché la vita di ogni persona è preziosa agli occhi di Dio. Il Signore ce ne chiederà conto al momento del giudizio.

Questo Volto sfigurato dalle ferite comunica una grande pace. Il suo sguardo non cerca i nostri occhi ma il nostro cuore, è come se ci dicesse: abbi fiducia, non perdere la speranza; la forza dell’amore di Dio, la forza del Risorto vince tutto. #SacraSindone 

tweet picture

Da questo colonnato che abbraccia Roma e il mondo scenda su di voi, come un abbraccio consolante, la benedizione di Dio.

tweet picture

Non abbiate paura, non temete: ecco l’annuncio di speranza. È per noi, oggi. Sono le parole che Dio ci ripete nella notte che stiamo attraversando.

Sono profondamente toccato dalla morte del piccolo Alfie. Oggi prego specialmente per i suoi genitori, mentre Dio Padre lo accoglie nel suo tenero abbraccio.

Difendere la vita umana, soprattutto quando é ferita dalla malattia, é un impegno d'amore che Dio affida ad ogni uomo.

Cari giovani, non sotterrate i talenti, i doni che Dio vi ha dato! Non abbiate paura di sognare cose grandi!

Che il Giubileo della Misericordia porti a tutti la bontà e la tenerezza di Dio!

Prego per le vittime dell’attentato a Nizza ed i loro famigliari. Chiedo a Dio di convertire il cuore dei violenti accecati dall’odio.

Caricamento
Loading